Frondibus amissis repetunt sua frigora mensem, cum iuga centaurus celsa retorquet eques. 

Dopo la caduta delle foglie, in questo mese torna il freddo, quando il centauro piega il suo collo celeste (l’Orsa Maggiore)

NOVEMBRE, L’INVERNO E LA PROTEZIONE DI DIANA

Nelle campagne questo mese indicava la ripresa dei lavori nei campi: aratura e seminatura. Secondo i calendari agricoli il mese era sotto la protezione di Diana.

Arriva Novembre, il nono mese nel calendario di Romolo, e con esso arriva il freddo e, con esso, l’inverno. Non erano previste grosse festività a novembre, anche se a Roma si festeggiavano dei ludi che richiamavano tantissime genti.

FESTIVITÀ NOVEMBRINE

ISIA, ISIDE E IL CULTO NEL TERRITORIO AMERINO

Dopo la conquista dell’Egitto e soprattutto dopo Caligola, tra il 28 ottobre e il 3 novembre venivano celebrati gli Isia in onore di Iside.

Proprio ad Amelia, in località San Pancrazio è stata rinvenuta un’ara – databile II sec. d.C. e oggi esposta al Museo Archeologico – “SACR(UM) ISIDI” dedicata proprio alla dea del pantheon egizio che ne attesta la presenza di un culto particolarmente vivo nell’Umbria meridionale e lungo la media valle del Tevere.

Ara dedicata ad Iside con epigrafe Sacr Isi D
Particolare dell’Ara ad Iside nel Museo Archeologico di Amelia

I LUDI PLEBEII

Sempre a novembre venivano celebrati i Ludi Plebeii. Divisi in:

  • Ludi Scaenici, dal 4 al 12 novembre
  • Ludi Circenses, dal 15 al 17 novembre
Scultura marmorea con rappresentazione dei Ludi
Ludi rappresentati in un marmo oggi a Palazzo Trinci

MARE CLAUSTRUM

L’11 novembre era, invece, il primo giorno nel quale era sconsigliato navigare 

FERONIAE IN CAMPO

Antichissima e sentita era, il 13 novembre, la celebrazione per la dea Feronia – divinità di origini etrusche e/o sabini – protettrice dei liberti.


AMELIA E LA MOSTRA/INSTALLAZIONE SULLA STORIA DI GERMANICO CESARE.

Il territorio Amerino, ricco di contenuti tra storia, arte, spiritualità ed enogastronomia è pronto ad accogliere tutti coloro che vorranno raggiungere l’Umbria e scoprire le terre di Amelia e il Museo Archeologico con la suggestiva mostra/installazione “Germanico Cesare… a un passo dall’Impero.

Mostra Installazione Germanico Cesare a un passo dall'Impero - schermo con Germanico e Agrippina
Mostra Installazione Germanico Cesare a un passo dall’Impero – Germanico e Agrippina
Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *